IN RICORDO

RELAZIONE PRESIDENTE 2016

ASSEMBLEA SOCIALE SAT PINZOLO ALTA RENDENA

13 febbraio 2016

 RELAZIONE DEL PRESIDENTE 

 

Buona sera a tutti, vi ringrazio per essere presenti numerosi all'assemblea annuale, quest'anno elettiva, del nostro sodalizio.

La serata si svolgerà come da statuto:

primo punto l'elezione del presidente e del segretario dell'assemblea, (chiedere chi lo vuole fare)

Nomina degli scrutatori elettorali

poi proseguiremo discutendo i vari punti dell'ordine del giorno che già avete potuto visionare nella lettera di convocazione.

 

Come ogni anno è doveroso iniziare la nostra assemblea ricordando i soci che non sono più fra noi;  in particolare ricordiamo Martino  Maffei, tragicamente scomparso sulla sua amata montagna. Martino ha fatto parte, in passato, del direttivo della Sat di Pinzolo ( minuto di silenzio) grazie.

 

A conclusione del mio terzo anno e giunto alla fine del mio primo mandato in qualità di presidente di questa associazione alpinistica, vi ringrazio di cuore per la possibilità che ho avuto di ricoprire questo ruolo, ringraziando tutti coloro che mi hanno dato fiducia e mia hanno sostenuto nelle varie attività.

 

Il nostro alpinismo giovanile continua con passione contando più di 40 ragazzi sempre seguiti dai nostri accompagnatori (Ignazio Scalfi, Rodolfo Maestri Umberto Luzzi e da quest'anno Elisabetta Trenti) oltre alla due guide alpine (Francesco Maffei e Paolo Viviani).

Ignazio dopo vi parlerà dell'attività giovanile.

Voglio inoltre ricordare, che per agevolare le famiglie numerose, la nostra sezione concede gratuitamente il bollino di iscrizione annuale al secondo figlio giovane all'interno della stessa famiglia. Questa possibilità è stata adottata anche dalla SAT centrale però partendo dal  3° figlio da quest'anno.

 

La “montagna nella scuola” è giunta alla sua 17^ edizione nel 2015 (con le classi 4^ e 5^ della scuola primaria di primo grado).

La manifestazione è sempre accolta con molto piacere dai ragazzi che vi partecipano e apprezzata dagli insegnanti e dal dirigente scolastico che ci ha fatto pervenire un caloroso ringraziamento.

Anche quest'anno, come l'anno scorso, si sono susseguite numerose attività svolte presso la piana Campo Carlo Magno di Madonna di Campiglio mentre la  parte teorica presso il Pala Campiglio, gli alunni partecipanti sono dai 200 ai 250 circa in base agli anni.

Gli operatori del Parco Naturale Adamello Brenta parlano degli animali sul territorio.

La forestale spiega la conoscenza della flora alpina, il soccorso alpino spiega come interviene sul territorio illustrando anche i pericoli della montagna.

Il corpo della guardia di finanza, utilizzando i cani da valanga spiega come operano, anche mediante dimostrazioni pratiche, per il ritrovamento di persone travolte da valanga e come comportarsi in caso di incontro con cani o animali selvatici durante le escursioni.

Durante la parte teorica del progetto, è stata insegnata l'importanza della raccolta differenziata, dell'uso efficiente dell'energia e dell'utilizzo attento delle risorse; le guide alpine infine hanno insegnato ai ragazzi come preparare uno zaino e l'uso dell'attrezzatura alpinistica.

 

Da quest'anno, gli operatori di Emergency (medici senza frontiere) hanno potuto confrontarsi con i ragazzi, facendo vedere loro l'attività svolta della associazione umanitaria sulle montagne della zona dell'Afganistan e dintorni.

Un particolare ringraziamento a tutti i corpi per la loro enorme disponibilità e pazienza nel trasmettere le loro esperienze e conoscenze; un grazie al BIM del Sarca e alla Cassa Rurale di Pinzolo, per i generosi  contributi economici e anche ai comuni di Bocenago, Massimeno, Giustino, Caderzone Terme e Spiazzo.

Il pranzo è stato preparato dagli chef del Golf Hotel e servito nei saloni del raffinato Hotel.

 

Durante l'anno appena trascorso si sono susseguite numerose manifestazioni alle quali la SAT ha dato il patrocinio gratuito, fra queste ricordiamo:

 

Il direttivo della Sat Pinzolo ha deciso di partecipare e promuovere l'iniziativa proposta dalla SAT centrale di devolvere un contributo di 200,00 euro in aiuto alle popolazione colpite dal terremoto in Nepal.

Patrocinando anche una serata svoltasi presso il Paladolomiti di Pinzolo.

 

Inoltre il sottoscritto ha partecipato ad una cena di solidarietà sul monte Bondone per la raccolta di fondi da devolvere alla popolazione campesina Boliviana attraverso il medico Pietro Gamba che da quarant'anni dirige l'ospedale di  Anzaldo in Bolivia.

 

L'ultima domenica di luglio, come di consuetudine, la sezione ha partecipato alla celebrazione della messa, celebrata dal vescovo mons. Bressan, in onore ai caduti della montagna, ed alla benedizione delle nuove targhe presso la chiesetta dei XII Apostoli.

 

Anche quest'anno è stato patrocinato dalle sat delle giudicarie, il corso di sci alpinismo, che non è partito per mancanza di neve.

 

Per incontrarsi con i soci, sono state organizzate:

Il pranzo sociale annuale presso la malga Genova con pranzo interamente organizzato e preparato dai soci.

La castagnata presso l'Hotel Ferrari a Pinzolo, dove in tale occasione sono stati donati ai giovani associati dei moschettoni, simbolo dell'unione nonché della sicurezza in montagna.

La Sat, il Muse, il Parco Adamello Brenta e il parco naturale Paneveggio e pale di San Martino alla vigilia della 21esima conferenza Onu sul clima tenutasi lo scorso novembre a Parigi,  hanno organizzato un'escursione in Val di Fumo dove era presente il glaciologo del Muse Christian Casarotto, il quale ha illustrato le problematiche climatiche.

L'informazione più importante emersa durante il convegno, è stata quella secondo la quale se si riesce a conoscere i cambiamenti climatici si possono limitare i danni economici sia turistici che agricoli adattandosi in anticipo al cambiamento climatico.

 

Il congresso provinciale della Sat, quest'anno è stato effettuato a Fondo in Val di Non dove sono stati premiati con la medaglia d'oro dei 50 anni di iscrizione i nostri soci: Carla Dallemule e Remo Lorenzetti.

Inoltre nell'ultima giornata, una delegazione della Sat di Pinzolo formata dal sottoscritto, da Giorgio Dalle Mule e Luzzi Umberto ha partecipato ai lavori di chiusura del congresso.

Nel 2015 la riunione intersezionale si è svolta a Madonna di Campiglio;  In tale incontro, si è parlato del tesseramento, in quanto la Sat Centrale vuole passare dal tradizionale bollino a un sistema elettronico con tessera magnetica che a me personalmente non piace,   per un motivo ambientale secondo il quale ci sarà una quantità di plastica prodotta inutilmente.

E' stato inoltre chiesto un chiarimento sulla copertura assicurativa e la responsabilità civile  per i direttivi in caso di infortuni e danni verso terzi che dovessero succedere. Nessuno è riuscito a chiarire pienamente i massimali e i danni coperti.

Le nuove votazioni della Sat Centrale tenutesi l'anno scorso a Vezzano, per il triennio 2015-2018 hanno visto per la prima volta l'incontro tra i candidati e le sezioni divise in 3 zone nel Trentino, potendo confrontarsi e far conoscere i propri programmi.

Nelle commissioni tecniche della Sat centrale, abbiamo 3 rappresentanti:

alpinismo giovanile: Carla Dallemule

commissione storica: Gianluca Leone

rapporto con le sezioni: Giorgio Dallemule

 

Per quanto riguarda i sentieri ed i bivacchi sono state eseguite le seguenti manutenzioni che verranno illustrate in seguito, dalla guida alpina Paolo Viviani.

L'autunno scorso, presso il rifugio in Val di Fumo si è tenuta l'inaugurazione del nuovo sentiero glaciologico Marchetti. Il sentiero parte in località Bedole, sale fino al rifugio Mandrone e prosegue

al rifugio Lobbia Alta, da qui prosegue sul ghiacciaio del Matarot, prosegue alle Levade in val di Fumo e arriva al rifugio in val di Fumo, prosegue al passo delle Vacche rifugio Carè Alto, passo del Gat e lago Pozzoni, da quest'ultimo luogo parte un nuovo tracciato che arriva al lago di Lares e poi scende dalla val di Lares fino in Val Genova.

La nostra associazione ha dato casa alla rifondazione dei mitici Rampagaroi che con piacere sono qui presenti ed illustreranno i loro scopi. Una breve introduzione

NEL 1953 È NATO A PINZOLO DA UN'IDEA DI CLEMENTE MAFFEI GUAROT IL GRUPPO DEI RAMPAGAROI. L'OBIETTIVO ERA QUELLO DI RIUNIRE TUTTI GLI APPASSIONATI DI ARRAMPICATA AD ALPINISMO DELLA VAL RENDENA, PER MANETENERE ALTO IL LIVELLO E LE AMBIZIONI DI TUTTI I SOCI. 

NEI DECENNI SUCCESSIVI PURTROPPO QUESTA COESIONE È VENUTA UN PÒ A MANCARE E SOLO NEGLI ULTIMI ANNI GRAZIE AD UNA MOLE SEMPRE CRESCENTE DI GIOVANI ARRAMPICATORI È TORNATA L'ESIGENZA DI RICREARE IL GRUPPO CON LE STESSE FINALITÀ E, PER RISPETTO DEI PREDECESSORI, CON LO STESSO NOME E LO STESSO SIMBOLO (UNA "R" FORMATA DA UN MOSCHETTONE E DUE CHIODI).

IL CURRICULUM DEL GRUPPO È GIÀ IMPORTANTE, CON RIPETIZIONI E NUOVE SALITE SULLE ALPI E PER IL MONDO (PATAGONIA, CILE, U.S.A., MAROCCO, GIORDANIA, PERÙ, NEPAL, AFRICA,...).

NUOVE IDEE E NUOVI PROGETTI SONO IN CANTIERE .. D'ORA IN POI MARCATI "RAMPAGAROI" !

 

Come di consueto la prima domenica di settembre viene celebrata la santa messa in Località Bedole in ricordo della guida alpina Adamello Collini che per dare la libertà ad altre persone è morto nel campo di concentramento a Mattausen nel 1945 e alla quale partecipiamo come Sat Pinzolo Alta Rendena. 

 

E' nata la nuova Sat Campiglio. Per la prima volta una sezione è nata autonomamente (senza uscire da un'altra sezione) su richiesta di un gruppo di persone, satine e non e per volere del direttivo della Sat centrale. Dalla Sat di  Pinzolo sono emigrati circa una quarantina di soci verso la nuova sat. ci sarà una divisione dei sentieri

 

Termino la mia relazione, ringraziando il direttivo:

UMBERTO LUZZI Vice ed accompagnatore giovanile

GIORGIO DALLE MULE segretario

IGNAZIO SCALFI  responsabile giovanile e accompagnatore

MAESTRI RODOLFO accompagnatore giovanile

GIANLUCA LEONE accompagnatore giovanile e ora pure di anime

PAOLO VIVIANI sentieri

MAFFEI FRANCESCO sentieri

ALEX SALVADORI sentieri

MAESTRI CHIARA

TIZIANA  GALINGANI

CEREGHINI MAURIZIO

FERRARI SERGIO

I revisori dei conti: 

BONAFINI LUCA

MAGANZINI ALDO

BISEGNA GIORGIO

per la collaborazione, la signora Masè Ansel per la tenuta del sito della Sat di Pinzolo, la signora Carla Dallemule per il lavoro di tesseramento di ben 500 soci circa e più segretaria dell'alpinismo giovanile, tenendo pure aperta la sede i lunedi dalle ore 20.00 alle 21,30ed i mercoledi dalle ore 09.00 alle 10,30. ringrazio anche gli accompagnatori giovanili per il loro grande lavoro per l'educazione dei giovani per la montagna che in questi anni, con mia grande soddisfazione, ha continuato a crescere. E anche le molte persone che mi hanno sostenuto e aiutato in questo mandato per i consigli e gli aiuti per organizzare le attività della sezione

 

In questi miei tre anni trascorsi, ho avuto la fortuna di poter aver dato un contributo a salvaguardare l'ambiente, per la prima volta la Sat ha raggiunto lo scopo preposto di fermare un oltraggio al territorio che avrebbe causato danni senza possibilità di ritorno. Mi sto riferendo in particolare alla questione Serodoli, luogo incontaminato con la presenza di falde acquifere ad uso potabile che nonostante la stagione di secca sono restate attive.

La vita senz'acqua non può esistere e per assicurare un futuro alle prossime generazioni non possiamo danneggiare i pochi posti dove ancora l'acqua è stata protetta e salvata da un uso industriale del territorio,

Serodoli è stato per ora salvato, perché le Sat locali sono state in prima linea in questa lotta naturalistica, trovando l'appoggio e l'aiuto di molte persone con una grande sensibilità ambientale; anche il parco Adamello Brenta ci ha aiutato e sostenuto in questa lotta ambientalista.

Un grande grazie.

 

La mia dedizione al territorio mi è stata insegnata dal maestro Romedio Binelli, pioniere in Val Rendena della salvaguardia ambientale.           

                                                              

Ringrazio tutti per l'attenzione, se qualcuno avesse bisogno di chiarimenti, altrimenti proseguiamo la serata con il prossimo punto all'ordine del giorno e vi saluto.

 

Il presidente Paolo Querio

EXCELSIOR !!!

La SAT venne fondata a Madonna di Campiglio il 2 settembre 1872 con il nome di Societa' Alpina del Trentino.

Venne assunta quale motto sociale una poesia dell'americano Henry Wadsworth Longfellow:   EXCELSIOR  !!

SAT PINZOLO   via Roma n° 13   38086  PNZOLO  -Tn-  Val Rendena     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
JoomSpirit